Un’azione legale partita da Treviso mette in difficoltà il colosso della farmaceutica, Bayer.
Lo Studio Legale Calvetti di Treviso, infatti, per conto dell’Associazione Salute&Diritto, ha depositato (secondo quanto riporta l’agenzia Ansa) una denuncia alla magistratura di Torino affinché di indaghi e venga accertato l’operato di Bayer in relazione alle pillole anticoncezionali Yasmin e Yaz e Yasminell. In base alla denuncia dello studio Calvetti, vi sarebbero molte le donne in Italia e all’estero vittime di episodi tromboembolici dopo aver preso le pillole anticoncezionali contenenti il principio attivo Drospirenone. Un’analoga azione era stata portata avanti negli Stati Uniti, dove il colosso Bayer ha transato 651 cause pagando 142 milioni di dollari.


PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST E RESTA AGGIORNATO