massaggio cinese



Cercava qualche momento di svago facendosi sottoporre ad un massaggio hard ma si è svagato sin troppo, tanto da perdere la vita. Una morte, se non altro, invidiabile. La vittima è un 66 enne di Biadene, che ieri pomeriggio si è recato in un’abitazione di via Pastrengo a Montebelluna. La donna, senza alcuna autorizzazione, praticava massaggi a clienti in forma privata. Ad avvertire le forze dell’ordine è stata la stessa massaggiatriche che ha chiamato alle 16 i carabinieri e ha riferito che un uomo morto era in casa sua. Quando i militari sono arrivati l’hanno trovato completamente nudo, su un lettino e senza viva. Per accertare le cause del decesso è stato chiamato un medico legale: la morte è avvenuta per arresto cardiocircolatorio. Non è stato facile per i carabinieri fare luce su quanto accaduto, perché la donna cinese, forse impaurita, era fuggita prima del loro arrivo.

Poche spiegazioni anche dalla proprietaria di casa. Le indagini -come scrive la Tribuna di Treviso- proseguiranno per accertare non tanto le cause della morte, che è naturale, quanto per far luce sul tipo di attività che si svolge nell’appartamento di via Pastrengo. Sarebbero tuttora in corso le ricerche della donna cinese che ha avvertito le forze dell’ordine.

PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST