Ghe xè ancora gente che ghe casca. Ogni giorno se verifica casi, da ani, in Veneto, de trufa de lo specèto. Prima roba da fare, non scendere da la machina, chiuderse dentro e ciamare subito vigili, carabinieri e polizia. Nel Vicentin i ghe nà becà finalmente due. Qualche giorno fa du individui del sud Italia (F.F., nato a Noto in provincia de Siracusa, de 30 ani e F.M. nata a Pagani in provincia de Salerno, 31 ani, nomade. Tuti du gaveva zà precedenti per trufa de lo speceto) i ga fermà un omo de 74 ani ad Altisimo in provincia de Vicenza. Solita storia, i ga dito che l’omo ghe gera andà adoso el ghe gaveva batù la machina, rompendoghe el specto retrovisore. Questo, per non avere storie el ghe ga dà 50 euro. Ma el ga ciamà i carabinieri che xè riusii a rintraciarli. I xè sta tuti du denuncià per trufa in concorso. Purtropo vien da pensare che questi continuarà a fare i delinquenti, no ghe ne frega niente de le denunce. Semo in Italia. Amen