Svanisce il sogno di autonomia del Veneto. Martedì sera la Camera ha bocciato gli emendamenti in materia di autonomia e specialità del Veneto. Il Veneto quindi deve incassare il no dei parlamentari e non potrà rientrare nel novero delle regioni a Statuto Speciale. La proposta era stata presentata dalla Lega e dalla trevigiana Simonetta Rubinato, deputato Pd. Sono stati oltre 356 voti contrari. Immediate e furenti le reazioni leghiste. Il capogruppo della lega in Consiglio Regionale Federico Caner attacca quanti si riempiono la bocca con la parola ‘autonomia’ e poi vivono la contraddizione di appartenere a partiti che non la vogliono. In testa a coloro che hanno rifiutato qualsiasi pretesa del Veneto il Partito Democratico. «Tutti l’hanno respinto tranne la Lega» ha dichiarato Caner. Il presidente Veneto Zaia aveva inviato una lettera a tutti i parlamentari veneti e perfino i sindaci del PD in Anciveneto avevano avanzato la richiesta.


CONDIVIDI QUESTO POST: