canon
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Sono in arrivo le istruzioni per richiedere il rimborso del canone Rai erroneamente addebitato nella bolletta di luglio, pari a 70 euro. L’Agenzia delle entrate ha pubblicato il provvedimento n.125604/2016 in cui spiega come i contribuenti possono avanzare la richiesta. Chi ritiene di aver ricevuto indebitamente il canone tv in bolletta, possono inoltrare l’istanza di rimborso tramite una raccomandata allo sportello abbonamenti tv dell’Agenzia delle entrate o in modalità telematica a partire dal 15 settembre 2016 (le Entrate stanno ancora lavorando all’applicazione web).
Chi può presentare la domanda di rimborso ? Il contribuente che ha presentato la dichiarazione di non possesso dell’apparecchio televisivo entro il 16 maggio 2016, ha dunque diritto a chiedere il rimborso del canone tv erroneamente addebitato sulla bolletta di luglio. Lo stesso nel caso in cui il canone sia stato pagato da più membri appartenenti alla stessa famiglia anagrafica. Secondo il dm 94/2016 sul canone tv, infatti, la tassa è dovuta una sola volta per nucleo familiare e di conseguenza se questo è stato pagato più volte da membri appartenenti alla stessa famiglia anagrafica, si deve chiedere il rimborso.PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE