Non sapete che fare a capodanno? Non preoccupatevi, le idee non mancano. Basta aprire la propria pagina Facebook e i suggerimenti arrivano. Due proposte sono davvero imperdibili. A quanto pare mezza Rovigo si ritroverà in Autogrill e migliaia di veneti sono diretti (almeno moralmente) verso Roma, a casa del cardinale Bertone. La prima idea è stata lanciata da un gruppo di quattro amici polesani. Annoiati e indecisi sul da farsi, hanno deciso di lanciare l’evento “Capodanno Alternativo in Autogrill a Rovigo”. Una goliardata ma fino ad un certo punto. Di fronte alle continue proposte di feste super-cool, glitterate e da s-fighetti, hanno deciso di ‘abbassare l’asticella’, come riporta il Gazzettino “e passare il veglione nel modo più banale possibile: un panino in Autogrill, una bibita e il tradizionale trenino di mezzanotte nel piazzale. In chiave autoironica lo abbiamo postato su facebook, ma non potevamo prevedere che la nostra idea sarebbe stata lo spunto anche per altri”. Risultato: in pochi giorni la pagina dedicata sta raggiungendo i 40 mila followers. Ci si chiede, se davvero tutti decideranno di aderire, cosa succederà all’Autogrill di Rovigo. Sicuramente sarà uno degli eventi più originali del Nordest. Niente cenoni fra famiglie con bambini esaltati che urlano, niente tristissime feste superalcoliche in qualche disco o ristorante ancora allineato ai tremendi gusti degli anni ’80 e ’90.


Autentici fenomeni virali stanno diventando le decine di pagine e i gruppi che invitano ad una improbabile festa nell’attico del Cardinal Bertone, che dopo Vatileaks e gli scandali delle spese pazze in Vaticano è diventato involontariamente un simbolo del glamour porporato. Una festa che non esiste ma che nell’immaginario collettivo potrebbe essere un salone con stucchi e pregiati tendaggi, pieno di cougar romani con il corpo totalmente rifatto e vestiti acquistati in via Condotti il cui prezzo è pari al PIL di uno Stato di piccole dimensioni. Una galleria museale con uomini affettati, macellai arricchiti, parlamentari con la terza media e pseudo nobili in cui tutti pavlano con la evve. Un po’ come una traslazione capitolina del capodanno di Fantozzi a Covtina. Un luogo dell’immaginario, non l’autogrill di Rovigo, dove realmente rischia di crearsi un assembramento preoccupante e festoso. Staremo a vedere. PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST E RESTA AGGIORNATO