Clamoroso. Un atto intimidatorio proprio mentre la moglie è in diretta TV da Roma. E’ accaduto a Roberto Zancan il gioielliere di Nanto. Una busta contenente dei proiettili è stata recapitata davanti alla sua porta di casa poco prima di mezzanotte di lunedì. La gioielleria di Zancan fu presa di mira da una banda di rapinatori nomadi qualche settimana fa. Proprio mentre Zancan era collegato in diretta con la trasmissione Quinta Colonna (Rete 4) dalla sua abitazione. Degli sconosciuti hanno suonato il campanello di casa. Quando Zancan ha aperto la porta ha trovato una busta contenente due proiettili, sulla quale erano scritti il nome suo e quello del benzinaio Graziano Stacchio. Tutto questo mentre la moglie di Zancan era a Roma nello studio di Quinta Colonna assieme al sindaco di Albettone Joe Formaggio, il promotore della campagna ‘Io sto con Stacchio’. Zancan è stato accompagnato dai Carabinieri in Caserma.

Il momento drammatico è stato documentato dalla trasmissione di Rete4. Fra gli ospiti in studio anche il leader della Lega Nord Matteo Salvini ed il deputato di Forza Italia Micaela Biancofiore. Nella sanguinosa rapina di Nanto, lo ricordiamo, uno dei banditi fu colpito a morte da un colpo sparato dal fucile di Graziano Stacchio, che era intervenuto per correre in soccorso della commessa assediata nella gioielleria