anziani meteo veneto dialetto veneto




Dopo il tempo variabile dei giorni scorsi, con piogge in pianura e neve in montagna, per i prossimi giorni previste condizioni meteo con cielo sereno e gelate notturne. Ecco le previsioni Arpav per la pianura e la montagna veneta, ma prima, una doverosa spiegazione dell’immagine con il dialogo fra i due anziani contadini….

Legenda foto: Bernàca= Il colonnello Edmondo Bernacca (1914-1993). Divenne noto al grande pubblico dalla metà degli anni sessanta come il “colonnello Bernacca”. Era, infatti, tenente colonnello dell’Aeronautica Militare, poi promosso a colonnello. Nel 1968 gli fu affidata dalla RAI la realizzazione e la conduzione di un programma dedicato alle previsioni meteo “Il tempo in Italia”, da lui stesso ideato. Molti fra i più anziani, per anni, quando si riferivano alle previsioni del tempo dicevano ‘Bernàca’, forse qualcuno lo fa ancora.

Pojana: E’ l’Almanacco Meteorognostico Vicentino“, popolare lunario detto il “Pojana” che raffigura illustrata un ‘viandante gambalunga coi calzoni ai polpacci, sacco in spalla e cilindro in testa, sotto una cascata di meteore e di astri che ruotano nel cielo. Un foglio che da quasi 200 anni si pubblica, e in Lonigo si stampa, e che una volta si comprava nelle fiere e al mercato, dal venditore di “limoni, cordoni, naftalina ed elastici”, e si attaccava alle porte delle stalle, ma che oggi si acquista anche all’edicola e si appende in bella vista nei salotti’. (fonte sito del Pojana: elpojana, la storia affascinante è raccontata da Mirella Brojanigo nel libro Con pioggia e sole, nel tempo, edito nel 1988 dalla Cassa Rurale ed Artigiana di Pojana Maggiore).

pojana

Ed ecco le previsioni dell’Arpav Veneto…

Giovedì 11. In prevalenza sereno, specie al mattino, salvo passaggi di nubi medio-alte, soprattutto nella seconda parte della giornata.
Precipitazioni. Assenti.
Temperature. In diminuzione, con minime inferiori a zero gradi e gelate notturne.
Venti. Variabili in prevalenza nord-orientali deboli, a tratti moderati in prossimità della costa.
Mare. Poco mosso, o mosso al largo.

Venerdì 12. Schiarite specie nelle prime ore, alternate ad annuvolamenti più consistenti nella seconda parte della giornata. Possibili riduzioni della visibilità sulla pianura meridionale nelle ore più fredde.
Precipitazioni. Fino a metà giornata assenti; in seguito probabilità in aumento fino a medio-bassa (25-50%) di precipitazioni sparse sulle zone centro-meridionali, più sporadiche altrove.
Temperature. Variazioni a carattere locale nelle minime; diminuzione nelle massime.
Venti. In prevalenza nord-orientali, deboli al mattino, anche moderati nella seconda parte della giornata.
Mare. Poco mosso, a tratti mosso specie a fine giornata.

Tendenza

Sabato 13. Nuvolosità irregolare alternata a schiarite più frequenti nelle ore centrali. Precipitazioni generalmente assenti, salvo una bassa probabilità di deboli fenomeni nella seconda parte della giornata. Temperature prevelentemente in aumento. Venti a tratti tesi dai settori occidentali al mattino lungo la costa.

Domenica 14. Schiarite alternate ad annuvolamenti più consistenti nella seconda parte della giornata; precipitazioni in prevalenza assenti salvo qualche modesto fenomeno più probabile a fine giornata.

 

MONTAGNA

Giovedì 11. Cielo perlopiù sereno o poco nuvoloso, con sottili velature al pomeriggio. Clima freddo di stampo invernale, specie al mattino quando ci saranno intense gelate in molte valli.
Precipitazioni. Assenti (0%).
Temperature. Minime in calo nelle valli con intense gelate, in lieve rialzo in quota; massime senza variazioni di rilievo o in lieve calo. Su Prealpi a 1500 m min -4°C max -1°C, a 2000 m min -7°C max -5°C. Su Dolomiti a 2000 m min -8°C max -6°C, a 3000 m min -16°C max -14°C.
Venti. Nelle valli deboli di direzione variabile; in quota deboli/moderati da Ovest Sud-Ovest, a 5-10 km/h a 2000 m, 10-25 km/h a 3000 m.

Venerdì 12. Nuvolosità variabile con tendenza ad aumento della nuvolosità al pomeriggio/sera, quando non sarà escluso del tutto qualche fenomeno (20/30%).
Precipitazioni. Generalmente assenti, o al più limitate a qualche debole o debolissima precipitazione al pomeriggio/sera, eventualmente nevosa attorno ai 500/800 m, ma con accumuli irrilevanti.
Temperature. Minime senza variazioni di rilievo, massime in lieve calo. Su Prealpi a 1500 m min -6°C max -3°C, a 2000 m min -8°C max -5°C. Su Dolomiti a 2000 m min -8°C max -5°C, a 3000 m min -15°C max -14°C.
Venti. Nelle valli deboli di direzione variabile; in quota deboli/moderati, in intensificazione alle quote più elevate, da Ovest Sud-Ovest, a 5-20 km/h a 2000 m, 20-50 km/h a 3000 m.

Tendenza

Sabato 13. Tempo variabile, con possibili nubi basse e transito di nuvolosità medio-alta. Il rischio di qualche sporadica precipitazione rimarrà molto contenuto. Clima fresco, ma con temporaneo rialzo termico in quota.

Domenica 14. Tempo variabile ma con possibile aumento della nuvolosità e possibilità di qualche precipitazione al pomeriggio/sera, eventualmente nevosa attorno ai 700/1000 m.

PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST E RESTA AGGIORNATO