Curioso tentativo di furto a Mestre in via Pionara. La polizia di Stato ha inviato la volante in un noto negozio di abbigliamento della zona, dopo che il personale addetto alla sicurezza aveva fermato un ragazzo straniero con merce non pagata.

Giunti sul posto, gli Agenti hanno preso contatti con il responsabile del negozio e lo stesso ha riferito agli operatori di aver fermato un cittadino straniero che si era reso responsabile di un furto di un paio di jeans da donna indossandoli sotto i pantaloni che lo stesso vestiva regolarmente, per poi oltrepassare le barriere antitaccheggio, facendole suonare.

Il soggetto fermato, al momento dell’arrivo della volante, si trovava ancora nell’area camerini del negozio ed è stato quindi identificato. Si tratta di F.S. nato nel’93 in Bangladesh, residente a Mestre (VE), il quale si è giustificato affermando di non aver commesso alcun furto e che i pantaloni da lui calzati sotto ai suoi, erano stati acquistati sempre in codesto negozio qualche giorno addietro dalla sua ragazza.

Piccolo dettaglio, il paio di jeans da donna in questione, aveva cucito sul lato destro, all’altezza della cintura ancora il cartellino; quindi dopo aver visionato un identico capo presente in negozio, l’uomo è stato denunciato per il reato di tentato furto.
PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST E RESTA AGGIORNATO