meteo
Le previsioni meteo a cura dell’ARPAV
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Evoluzione generale
Un flusso dai quadranti nord-occidentali in quota assicura giornate stabili con poche nubi significative e temperature basse, anche per l’arrivo da nord di una saccatura d’aria gelida, atteso per giovedì.
Tempo previsto
mercoledì 4. Da sereno a temporaneamente poco nuvoloso, salvo qualche addensamento in più all’inizio della giornata; possibili locali foschie o nebbie durante le ore più fredde, miglioramento della visibilità in quelle diurne.
Precipitazioni. Assenti.
Temperature. Sulle zone pedemontane, senza notevoli variazioni; altrove, diminuiranno soprattutto le massime.
Venti. Sulla fascia pedemontana perlopiù deboli di direzione variabile, ma con probabili locali episodi di Foehn specie dal pomeriggio; sul resto dell’entroterra dapprima da deboli a moderati, dai quadranti occidentali, poi deboli di direzione variabile; sulla costa da moderati a localmente tesi occidentali fino alle ore centrali, poi moderati settentrionali.
Mare. Poco mosso, a tratti anche quasi calmo sottocosta. 

giovedì 5. Sereno o poco nuvoloso, salvo temporanei locali addensamenti, con ottima visibilità.
Precipitazioni. Generalmente assenti.
Temperature. Sulla fascia pedemontana subiranno variazioni di carattere locale, come pure le minime sul resto del territorio, dove invece le massime saranno in moderato aumento.
Venti. Dai quadranti settentrionali; variabili sulla fascia pedemontana con probabili episodi di Foehn, da moderati a localmente tesi altrove per rinforzi soprattutto sul litorale meridionale.
Mare. Inizialmente da poco mosso a mosso, poi generalmente mosso. 

Tendenza
venerdì 6. Cielo in genere sereno od al più poco nuvoloso; precipitazioni assenti; temperature in calo, più sensibile riguardo ai valori massimi; fasi di vento localmente ancora abbastanza significativo dai quadranti settentrionali sulla costa, possibili occasionali episodi di Foehn sulla fascia pedemontana.
sabato 7. Cielo da poco a parzialmente nuvoloso; precipitazioni generalmente assenti; temperature stazionarie o in leggero calo; possibili occasionali episodi di Foehn sulla fascia pedemontana. 

PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE




MONTAGNA
Evoluzione generale
Fino a giovedì affluirà aria molto fredda da nord, sospinta da una depressione con nucleo tra la Scandinavia e la Russia; gli effetti meteorologici salienti saranno l’aumento della ventosità e il calo delle temperature. Poi nuovamente alta pressione almeno fino a sabato, come sta accadendo quasi ininterrottamente da più di un mese.
AVVISO DI FENOMENI METEOROLOGICI PARTICOLARI: giovedì 5 gennaio condizioni critiche per freddo e vento forte.
Tempo previsto
mercoledì 4. Sulle Dolomiti alternanza di nuvolosità variabile e schiarite, sulle Prealpi cielo poco o parzialmente nuvoloso.
Precipitazioni. Probabilità bassa (5-25%) per qualche fiocco di neve sulle Dolomiti Settentrionali tra il pomeriggio e la sera.
Temperature. Rispetto a martedì generalmente saranno più basse fino a metà mattina e più alte dal pomeriggio, anche di molto; localmente in aumento nelle ore notturne e in calo nelle ore diurne. Su Prealpi a 1500 metri min -3 e max 4, a 2000 metri: min -6 e max 1; su Dolomiti a 2000 metri min -7 e max 0, a 3000 metri min -13 e max -7.
Venti. Nelle valli variabili in direzione e velocità, a tratti forti con effetto Föhn; in alta montagna tesi o forti da nord-ovest, a 2000 metri a 25-40 km/h, a 3000 metri a 40-65 km/h.
giovedì 5. Sulle Prealpi cielo sereno o poco nuvoloso, sulle Dolomiti alternanza di nuvolosità variabile e schiarite.
Precipitazioni. Probabilità bassa (5-25%) per qualche fiocco di neve sulle Dolomiti Settentrionali.
Temperature. In calo anche sensibile specie ad alta quota, dove la sensazione di freddo sarà accentuata dal vento (valori percepiti anche di -32/-34 °C a 3000 metri e di -22/-24 °C a 2300/2500 metri). Su Prealpi a 1500 metri min -8 e max -3, a 2000 metri min -11 e max -6; su Dolomiti a 2000 m min -12 e max -7, a 3000 metri min -22 e max -17.
Venti. Nelle valli variabili in direzione e velocità, a tratti forti con effetto Föhn; in alta montagna forti o molto forti da nord, a 2000 metri a 40-65 km/h, a 3000 metri a 70-90 km/h e a tratti sopra i 100 km/h.
Tendenza
venerdì 6. Precipitazioni assenti, cielo sereno o poco nuvoloso, temperature in calo rispetto a giovedì e molto sotto la media, venti in attenuazione dapprima nelle valli.
sabato 7. Precipitazioni assenti. Cielo poco o parzialmente nuvoloso. Temperature in aumento rispetto a venerdì in alta montagna e senza variazioni di rilievo nelle valli, ancora sotto la media anche di molto.