morte venezia

Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Que c’est triste Venise… è il titolo di una celebre canzone di Charles Aznavour. Deve averlo pensato anche il turista francese che per togliersi la vita ha scelto la città lagunare nella sua tremenda bellezza. E’ successo ieri mattina in Riva degli Schiavoni dove un uomo di 65 anni si sarebbe lanciato lanciato dal terzo piano dell’Hotel Danieli, uno dei simboli della città. E’ morto sul colpo dopo l’impatto sotto gli occhi increduli dei passanti, erano le otto di mattina. L’uomo era arrivato a Venezia durante il week end ed aveva prenotato una delle camere nello storico albergo. Non è ancora chiaro perché l’uomo abbia deciso di compiere questo estremo gesto. La moglie, dopo averlo visto precipitare è corsa alla finestra ed ha cominciato ad urlare, disperata. Sotto choc i turisti che transitavano in zona, già a centinaia. Fortunatamente l’uomo non è caduto sopra qualche passante creando un’ulteriore tragedia. Sul posto per i rilievi i carabinieri.

PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE

Il suicidio nel palazzo della Regione
Solo qualche giorno fa, il 4 maggio 2016 un corpo senza vita era stato trovato nel palazzo della Regione da un addetto alle pulizie, che ha subito allertato il 113. La scoperta avviene circa alle 21 in un cortile interno di palazzo Linetti, una delle sedi della Regione Veneto, in calle Priuli a Cannaregio. A pochi passi dalla stazione ferroviaria Santa Lucia. A togliersi la vita un dipendente 51enne della Regione (L.C.) che si è gettato dal terzo piano del palazzo nel quale lavorava, settore Lavori pubblici, in calle Priuli a Venezia.