padova meningite
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



La Direzione Generale dell’Azienda Ulss 16 Padova comunica che è stato riscontrato un caso di meningite da meningococco in un bambino di 4 anni residente in un Comune dell’area di Piove di Sacco. Il 3 agosto il piccolo era stato condotto dai genitori al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Piove di Sacco dove i medici hanno rilevato alcuni sintomi quali febbre, cefalea e manifestazioni cutanee tipiche della meningite. Immediata la diagnosi e l’avvio della terapia antibiotica di supporto che nel giro di un’ora ha portato al trasferimento del bimbo al reparto di Terapia Intensiva Pediatrica presso l’Azienda Ospedaliera di Padova, dove si trova tutt’ora ricoverato ma in costante miglioramento. Nel frattempo il personale del settore Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 16 ha provveduto ad avviare un’inchiesta in merito al contesto in cui vive il bimbo, che nelle ultime settimane aveva frequentato il Grest parrocchiale in un Comune differente da quello di residenza, ma sempre in area piovese.
PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE

Nel pomeriggio di ieri il personale dell’Ulss di Padova ha organizzato un incontro con tutti gli operatori e i genitori dei 136 bambini che frequentano il centro estivo per informarli sulla meningite e consigliando la profilassi più adatta. L’antibiotico è stato consegnato ai genitori e somministrato quindi a tutti e 136 i piccini e ai 30 animatori che lavorano nel centro, oltre ai famigliari e ai parenti più stretti del bimbo colpito da meningite. Non esiste alcun collegamento tra il caso del piccolo e l’emergenza legata al rientro dei giovani da Cracovia di martedì scorso.