guardia finanza padova
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Nell’ambito delle ordinarie attività di controllo economico del territorio e di prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti, i militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Padova, grazie al prezioso impiego delle unità cinofile, il 18 agosto u.s., hanno fermato nei pressi del sottopasso della stazione ferroviaria di Padova, un soggetto di nazionalità nigeriana, tale A.E.. A.E. è giunto a Padova nella mattinata di giovedì scorso con un treno freccia rossa proveniente da Roma, semplicemente con uno zaino in spalla; appena sceso dal treno si è diretto verso il sottopasso della stazione dove ha incontrato i finanzieri in borghese ed il cane a.d. ZAT che lo ha segnalato in maniera decisa ed inequivocabile. Quando il soggetto nigeriano si è visto braccato dall’unità cinofila, benché sorpreso, non ha opposto resistenza; immediatamente dopo è stato fermato e controllato per riscontrare l’eventuale presenza di sostanze stupefacenti occultate sulla persona o sul bagaglio trasportato. La perquisizione personale ha permesso ai militari di rinvenire all’interno del borsone nr. 3 confezioni ben sigillate con più strati di cellophane coperti da polvere di caffè, contenenti nel complesso circa tre chili e tre etti di marijuana.
PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE

Il soggetto è stato così arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e condotto presso la casa circondariale “Due Palazzi” di Padova a disposizione dell’A.G. inquirente. Solo pochi giorni prima le unità cinofile del Gruppo di Padova avevano scoperto poco meno di un etto di sostanza stupefacente tra marijuana e hashish occultata in più zone adiacenti alla stazione ferroviaria. Continua l’azione delle Fiamme Gialle su tutto il territorio di Padova e provincia nella lotta contro il traffico delle sostanze stupefacenti. Dall’inizio dell’anno la Guardia di Finanza di Padova, anche grazie al prezioso impiego dei cani antidroga, ha sequestrato 63 kg di sostanze stupefacenti di vario genere.