Botti, misure anti-terrorismo e quest’anno, dopo la strage nella discoteca di Corinaldo, spray al peperoncino sorvegliato speciale per il Capodanno. Da Torino a Milano, da Venezia a Bologna scatta, accanto al divieto di utilizzare bottiglie e contenitori di vetro, anche lo stop alle bombolette spray urticanti. Unica eccezione Roma, dove si è deciso di non bloccare questo strumento perché utilizzato dalle donne in caso di aggressione. Nella Capitale il ‘cuore’ della festa sarà al Circo Massimo, che sarà transennato e con ingressi controllati ai varchi, come nelle piazze delle altri grandi città. Ovunque controlli anti-terrorismo con posti di blocco fissi e pattuglie sul territorio. (ANSA)