IMG-20160328-WA0047_wm




A lanciare l’allarme è Adiconsum, associazione di consumatori. Fra qualche giorno vi saranno ‘cattive notizie’ per gli abbonati TIM di linea fissa. “L’azienda -recita una nota dell’associazione- ha infatti comunicato che dal 1° aprile aumenteranno i costi delle chiamate a consumo verso i telefoni fissi e i cellulari nazionali.
Quale tipologia di contratto riguarda gli aumenti?
·Il cambio delle condizioni economiche riguarda le chiamate a consumo dell’offerta VOCE e della linea ISDN
-Il costo passa da 10 a 20 cent al minuto
-Scatto alla riposta di 20 cent.
Rimane invariato il costo dell’abbonamento mensile, lo sconto del 50% oltre le 3 ore di chiamate al mese verso telefoni fissi nazionali,

Adiconsum suggerisce anche delle alternative
-Passare ad un’altra offerta di linea fissa oppure esercitare il diritto di recesso dal contratto.
Tempi per recedere
·Entro il 31 marzo 2016
Come si recede
·Inviando una lettera (meglio raccomandata AR) insieme alla fotocopia della carta d’identità del titolare del contratto all’indirizzo:
·Telecom Italia Servizio Clienti Residenziali, Casella Postale n. 111 – 00054 Fiunìmicino
·Inviando un fax al numero gratuito 800 000 187
Per maggiori informazioni: recarsi presso i negozi TIM, collegarsi al sitowww.tim.it o chiamare il Servizio Clienti linea fissa 187.

PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST