Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



L’incredibile situazione ha avuto ieri la ribalta nazionale grazie a RaiUno. Durante la trasmissione L’Arena, condotta da Massimo Giletti, si è parlato del caso di un professore del Sud che ha accettato la cattedra in Veneto, ma è assente per malattina, salvo tornare solo per un giorno e far saltare così la supplente trovata. I fari sono così puntati su un professore del Sannio (Campania) che ha accettato la cattedra all’Istituto tecnico industriale «F. Severi» di Padova ma è assente dal primo giorno di scuola. Il professore è in congedo straordinario per motivi di salute di alcuni familiari, rientra solo per un giorno: così salta la supplente. Poi rinnova la richiesta di congedo. Ma la preside dell’istituto padovano non ci sta e scrive una lettera contro l’insegnante.
“Caro prof, dal 12 settembre 2016 (primo giorno di scuola) lei era assente e noi ci siamo impegnati, con mille difficoltà, per trovarle un sostituto. Ci siamo riusciti, finalmente, il 2 dicembre ma l’ho licenziata il 22 dicembre: in obbedienza al suo superiore diritto di occupare quel posto, in quanto docente titolare. E, finalmente, il 23 dicembre, il giorno prima delle vacanze di Natale, lei si è presentato alle classi. Professore, io mi impegno a trasmettere le sue parole ai ragazzi e ai loro genitori che, insieme a me, si chiedono: cosa è venuto a fare? Poche ore dopo l’ingresso nella scuola, presentava all’ufficio personale una nuova richiesta di congedo, stavolta dal 9 gennaio 2017”.
PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE