renzi padre venetianpost

Fra un anuncio e l’altro de Mateo Renzi, l’ultimo sule girafe nane del Kenya, ariva una notizia che scombina el mondo politico. La Procura de Genova ga indagà, infati, so papà, Tiziano Renzi, nel’ambito de un’inchiesra per bancarota fraudolenta in cui sè coinvolte altre do persone. La notizia riva da na fonte de la procura ligure. L’indagine saria partìa sei mesi fa dopo el falimento della Cil Post, azienda de distribuzion de giornali, che sè sta dichiarà fallìa. L’omo sè sta ragiunto al telefono da dei giornalisti e el ga risposto che non el ga gnanca un avocato. “So indagà, ma no poso parlare” el gavaria dito. A la domanda: “Xelo preocupà?”,  el ga risposto: “No -ridendo-. Anzi sì -el ga aggiunto- son talmente preocupà che non go gnancora un avocato”. Subito solidarietà dai compagni in parlamento (in questo caso de centrodestra). Fabrizio Cicchitto come sempre ga dito la sua, usando twitter. “Indagato il padre del presidente Renzi: e poi dicono che in Italia gli orologi non funzionano”. . Anca La Russa dise la sua e scrive (mejo perché non se pol sentirlo): “#RENZI PADRE le sue eventuali colpe non ricadano sul figlio. Ma anche viceversa”.