Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Un episodio simile era accaduto qualche mese fa a Vicenza, dove alcuni cittadini avevano dichiarato di rifiutare la sovranità italiana di fronte ad uno sfratto esecutivo. Ieri sera di nuovo.
“Sono veneto e non vi esibisco alcun documento” ha dichiarato agli agenti delle volanti della questura di Vicenza un cittadino di 47 anni, G.P., che gli avevano chiesto i documenti per identificarlo.
L’episodio è successo ieri sera davanti alla birrerie Bierstube Treff, ex Pedavena, in viale Verona 93.
L’uomo si trovava sul piazzale con alcuni amici. La polizia era stata chiamata da un altro soggetto che si sentiva minacciato da P.G. e dalla sua compagnia.
Di sicuro gli agenti non si aspettavano la risposta del 47enne, che ha dichiarato di non riconoscere la sovranità italiana. Non solo, ha detto agli agenti che non hanno alcuna autorità per portarlo in questura.
Autorià o no, in questura è stato portato subito ed è stato denunciato per il rifiuto di fornire le proprie generalità
PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE