Una pecora fuori dal normale. A Trissino, Comune del Vicentino, curiosa e quasi comica storia a lieto fine, con una pecora che fugge e viene rincorsa per due giorni dal pastore. Fino a ieri, quando l’uomo, esausto, ha deciso di chiamare i vigili del fuoco del distaccamento di Arzignano, che sono intervenuti e sono riusciti a bloccarla. L’animale vagava da 48 ore nel greto secco del fiume Guà a Trissino. Anche i pompieri, che molto spesso sono chiamati a recuperare animali, hanno avuto non poche difficoltà ad afferrarla, anche perché l’ovino pesa oltre 80 kg. Nella foto il momento della cattura nei pressi del ponte di via Roma. L’animale è stato riconsegnato al proprietario che l’ha riportata al proprio gregge.



PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST E RESTA AGGIORNATO