Non uno ma 5 gatti sono scomparsi da alcune settimane a Latisana in provincia di Udine. Preoccupazione fra la popolazione della cittadina per la loro sorte. Si teme che siano già morti. Sono gatti delle colonie feline di Paludo e -come riporta il Messaggero Veneto- censiti, sterilizzati e controllati. Mancano all’appello dal periodo natalizio. Tre di loro hanno circa sei mesi (Righello, Puffy e Marlene) e altri due hanno due mesi. Una delle piste porta alle trappole per gatti, che qualche gattofobo potrebbe aver posizionato per eliminarli.
L’allarme è lanciato dall’associazione gli A Mici di Franca, che segue circa una trentina di colonie, sparse per tutto il territorio di Latisana. Una trappola per gatti sarebbe stata trovata vicino ad una colonia ed il timore è che i cinque gatti, uno dopo l’altro, siano rimasti uccisi. Si tratta di una lunga gabbia con un’esca all’interno che si chiude nel momento in cui il gatto entra. I più maliziosi sospettano che i gatti non siano morti e, catturati, stati trasportati a Vicenza, la capitale nera dei gatti. Indagini sarebbero in corso nel capoluogo berico. Da Vicenza negano con vigore alle accuse ed ai sospetti, sostenendo che i gatti nella città del Palladio godono di ottima salute e sono tutt’altro che una rarità. I doppiamente maliziosi sostengono che la piena salute dei gatti berici sia solo una ‘preparazione’ ad una fase successiva della sorte dei felini.

CONDIVIDI QUESTO POST: