ANCORA DANNI DA MALTEMPO. AGGIORNAMENTI DEI VIGILI DEL FUOCO NEL POMERIGGIO ED IN SERATA – FOTO IN FONDO ALL’ARTICOLO
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



VIGILI DEL FUOCO AGGIORNAMENTO MALTEMPO ORE 22.30

Sono 154 le chiamate in corso alle ore 22.30 di mercoledì presso le sale operative dei vigili del fuoco del Veneto interessate dal maltempo di cui 54 interventi in fase di svolgimento e 195 già svolti dalle ore 14 circa di oggi. Treviso e Padova le provincie maggiormente interessate nella serata dal maltempo, che sta interessando tutta la regione dal primo pomeriggio.  Diverse centinaia le chiamate alle sale operative dei vigili del fuoco di Treviso, Padova, Vicenza, e Venezia per la rimozione di alberi, pali e cornicioni pericolanti. Chiusa la statale Alemagna per una frana in località Fadalto al km 21+800, per motivi di sicurezza interrotta anche la tratta di linea ferroviaria Vittorio Veneto Santa Croce. Ripulita dall’Anas e dai vigili del fuoco il tratto di statale e alcune case in prossimità   sempre della SS 51 invasa dal dilavamento di materiale di risulta. Le operazioni di soccorso che stanno impegnando tutte le squadre dei comandi dei vigili del fuoco interessati proseguiranno tutta la notte. 
FOTO DELLA FRANA DI FADALTO

PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE




AGGIORNAMENTO ORE 17.30
I vigili del fuoco sono impegnati da poco dopo le ore 14 di mercoledì nelle province di Treviso, Venezia, Padova e Vicenza per una serie d’interventi legati al maltempo: non si hanno notizie di persone coinvolte. 

Treviso: chiusa l’Alemagna nel comune di Vittorio Veneto al km 20+700 e Km 21+800 per un dilavamento di materiale, che ha invaso la carreggiata e alcune abitazioni. È in corso l’intervento dei vigili del fuoco e dell’ANAS per pulizia della sede stradale e liberare le abitazioni dal fango.  I pompieri stanno lavorando anche liberare la linea ferroviaria Vittorio Veneto Calalzo per la caduta di alberi sui binari ferroviari. Gli altri interventi riguardano le coperture dei tetti provvisori rimossi dal forte vento e prosciugamenti. Circa 30 gli interventi richiesti, quasi tutti nella zona colpita dal nubifragio di domenica scorsa.
Venezia: centinaia di chiamate alla sala operativa per la rimozione di pali e alberi pericolanti. Circa 30 le chiamate trasformate in interventi: nei comuni di Venezia-Mestre, Cavarzere, Portogruaro San Donà, Noale, Caorle.
Padova: circa 20 interventi tra quelli già risolti e da evadere per rimozione alberi e rami dalla sede stradale, pali, cornicioni e camini pericolanti. Interessati i comuni di: Padova, Abano, Maserà, Mestrino, Megliadino san Fidenzio, Tribano, San Pietro in Gu, Bovolenta
Vicenza: già effettuati 9 interventi interventi per piante su sedi stradali a Bolzano Vicentino, Vicenza, Grisignano, Noventa Vicentina, Villaga, Lugo, Gambellara, Grancona. Rimangono da risolvere 3 interventi.