Ancora buone notizie sul fronte criminalità. In Veneto sono cresciuti in modo esponenziale i reati contro il patrimonio, con picchi oltre il 90%. Il dato è stato reso noto oggi dal Presidente della Corte d’Appello di Venezia, Antonino Mazzeo Rinaldi. I furti in abitazione sono saliti da 2.463 a 4.739 (+92%) a carico di ignoti, da 673 a 1.144 (+92%) quelli che hanno visto individuati i responsabili; le rapine aumentano da 1.723 a 2.294 (+31%) e l’usura da 181 casi a 294 (+60%). Gli omicidi sono passati da 40 a 43, i femminicidi da 14 a 17.

CONDIVIDI QUESTO POST: