lazzarini omicidio
(nella foto da sinistra: Susanna Lazzarini, Francesca Vianello, Monica Busetto e Lida Taffi Pamio)



MESTRE – Clamorosa svolta nelle indagini per l’omicidio dell’81 enne Francesca Vianello, strangolata con un cordino lo scorso 29 dicembre per un debito di 100 euro. Susanna Lazzarini ha confessato non solo il suo omicidio ma anche quello di Lida Taffi Pamio, 87 enne strangolata nel suo appartamento di viale Vespucci il 20 dicembre del 2012. La Corte d’Assise di Appello ha disposto per Monica Busetto, infermiera vicina di casa che si era sempre proclamata innocente, l’immediata scarcerazione.

La svolta è arrivata quando è stato confrontato il DNA di Susanna Lazzarini con quello di persona ignota lasciato sulla scena del delitto della Pamio. La Lazzarini ha confessato nella notte fra il 24 e il 25 febbraio 2016 dopo un interrogatorio durato diverse ore.

PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST E RESTA AGGIORNATO