roulotte
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Un’intera famiglia nomade sinti in gita-furto. E’ accaduto nel Vicentino dove madre e padre, accompagnati da tre figli minorenni è andata a rubare in cantiere di Scaldaferro (Pozzoleone). La coppia è stata arrestata e rimessa in libertà con obbligo di firma in attesa del processo, il prossimo 16 giugno. Si tratta di una famiglia nota alle forze dell’ordine. Adriano Mayer di 31 anni, la cugina e compagna Maura Mayer di 39 (incinta al quarto mese del sesto figlio) residenti a Sandrigo in una roulotte. L’altra mattina, a bordo di un furgone assieme a tre dei loro cinque figli sono penetrati in un capannone in via Vallazza per rubare del materiale ferroso. Forse convinti che il cantiere non fosse attivo, hanno agito senza preoccuparsi di essere notati, ma sono stati visti dagli operai che li hanno osservati ed hanno quindi allertato le forze dell’ordine. La famiglia è stata intercettata dopo aver caricato un rotolo di alluminio, bulloni e pezzi di ferro, materiale asportato poco prima. L’arresto è stato convalidato dal giudice Maria Trenti. Ha però optato per l’obbligo di firma, visto il modico valore della merce asportata e per lo stato di gravidanza della donna. Nessuna conseguenza per i tre figli, tutti minorenni. PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE