putin dialetto veneto



Boccaccio è di casa in Veneto, come pure la sceneggiata napoletana. Quanto accaduto a Giavera del Montello, nel trevigiano, è degno dei migliori intrighi giallo-erotici. Protagonisti un carabiniere, l’ex fidanzata e la nuova amante. Il militare si era legato tempo fa ad una prostituta brasiliana. La relazione era poi finita e l’uomo ha iniziato a frequentare un’altra donna. Questa volta rumena, lap dancer e… casualità, migliore amica dell’ex. Una combinazione micidiale… perché proprio quest’ultima è impazzita di gelosia ed ha aggredito e minacciato la nuova compagna del carabiniere al punto di essere arrestata.

 

La prostituta trentenne di origini brasiliane è residente a Spresiano (Treviso) ed è sposata con un altro uomo e il carabiniere presta servizio nella Marca. Non sopportava di essere stata scaricata per la sua migliore amica e mercoledì scorso la trentenne si era presentata nel locale di lap dance dove lavora la rivale. Ha dapprima cercato un confronto diretto, ma quando gli è stato negato, la donna ha distrutto alcuni bicchieri per poi scagliarsi contro la macchina della lap dancer, danneggiandola seriamente. Non è tutto. Poco dopo la mezzanotte di domenica la donna si è presentata davanti all’abitazione della rivale rumena, riuscendo a sfondare la porta d’ingresso e distruggendo l’appartamento mentre la sua vittima si rifugia in bagno e chiama i carabinieri di Volpago del Montello. Sono questi ultimi a fermare la furia della squillo brasiliana impazzita. La donna è stata arrestata e ha trascorso la notte nella cella di sicurezza. Ieri mattina il processo per direttissima al quale ha partecipato anche l’attuale marito. Il giudice ha disposto l’obbligo di dimora nel comune di Spresiano e il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione dalle 19 alle 7 del mattino. Sarà finita qui?

PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST E RESTA AGGIORNATO