OPERAZIONE “TRICK OR THREAT”: LE FIAMME GIALLE PATAVINE SEQUESTRANO 2.100.000 ARTICOLI DI HALLOWEEN PRONTI PER ESSERE IMMESSI IN COMMERCIO Nell’ambito del Dispositivo operativo per il contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale, predisposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Padova, i Baschi Verdi del Gruppo hanno ricostruito una filiera di commercializzazione di prodotti irregolari e potenzialmente pericolosi per i consumatori. L’operazione “Trick or threat”, condotta dalle Fiamme Gialle patavine, nasce da una pregressa analisi di settore volta a individuare eventuali attività commerciali ubicate nella provincia, con particolare riguardo al grande complesso di Corso Stati Uniti, che operano in violazione delle norme comunitarie in materia di etichettatura dei prodotti e del Codice del Consumo. Il costante monitoraggio e il controllo economico del territorio hanno permesso di acquisire elementi informativi riguardanti una filiera dedita alla commercializzazione di prodotti pericolosi radicata sul territorio patavino, attiva tra Veggiano e Padova. (CONTINUA…)



I Finanzieri hanno ripercorso il canale di vendita effettuando nei giorni scorsi un primo accesso presso una ditta individuale operante presso il Centro Ingrosso Cina, dove hanno sequestrato complessivamente circa un milione di articoli (soprattutto bigiotteria) commercializzati in violazione del Codice del Consumo (D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206), in quanto totalmente sprovvisti di etichettatura o non conformi alla normativa. Grazie a un’attenta analisi documentale nonché all’incrocio dei dati rinvenuti presso quell’azienda, i Baschi Verdi sono riusciti a risalire all’identità del distributore di questi prodotti. È stata quindi avviata la seconda fase dell’operazione eseguendo un ulteriore accesso presso il grossista, una società ubicata nel Comune di Veggiano, sottoponendo a sequestro amministrativo ulteriori 1.100.000 prodotti in violazione del Codice del Consumo, in quanto anch’essi totalmente sprovvisti di etichettatura o non conformi alla normativa. Quest’ultimo sequestro ha riguardato, oltre a monili di bigiotteria, numerosissimi articoli legati ad “Halloween” (cappelli, costumi per bambini, maschere per il viso, mantelli, guanti ed accessori di vario genere), per un valore commerciale di circa 200.000 euro. I militari richiederanno alla locale Camera di Commercio di valutare la distruzione dei 2.100.000 prodotti non sicuri. I mirati interventi delle Fiamme Gialle nel settore della tutela del Made in Italy, del contrasto alle pratiche illegali di falsificazione dei marchi e di commercializzazione di articoli non sicuri sono finalizzati alla ricostruzione delle filiere di approvvigionamento di merce illegale nonché a garantire il corretto funzionamento del mercato e la valorizzazione dei prodotti conformi agli standard normativi.