dav

dav

Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



I militari della Guardia di Finanza di Verona, nell’ambito di controlli finalizzati alla ricerca di prodotti nocivi per la salute o contraffatti, nella giornata di ieri hanno sottoposto a sequestro amministrativo oltre 4.500 prodotti di vario genere che non rispettavano le prescrizioni a tutela dei consumatori previste dal “Codice del Consumo”, destinati soprattutto ai clienti più giovani. In vista dell’imminente ricorrenza di Halloween, i finanzieri della Compagnia di Legnago hanno eseguito una serie di controlli nei confronti di esercizi commerciali a tutela dell’economia, dell’industria e dei consumatori ed in tre di questi – situati nei comuni di Legnago ed Isola Rizza – hanno individuato numerosi articoli posti in vendita (maschere, giocattoli a tema, trucchi, etc.) potenzialmente pericolosi per la salute in quanto privi della marcatura “CE” ovvero, non è stata esibita la documentazione idonea a stabilirne la legittima apposizione. I controlli hanno consentito di sequestrare 4.560 articoli in vendita al pubblico, in violazione del “Codice del Consumo”. Questi fenomeni, oltre a danneggiare la libera concorrenza tra le aziende oneste ed inquinare i rapporti tra venditore e compratore, possono essere pericolosi per la salute dei consumatori soprattutto più piccoli. Per questa ragione l’attività della Guardia di Finanza prosegue in un settore, quello dei marchi contraffatti, della tutela del Made in Italy e della sicurezza prodotti, estremamente importante.
PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE