finanziere
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Negli scorsi giorni le Fiamme Gialle della Tenenza di Schio hanno denunciato alla Procura della Repubblica berica un uomo di cinquantacinque anni, D.P.A., di origini campane, peraltro gravato da numerosi precedenti, che, spacciandosi per appartenente al Corpo della Guardia di Finanza, da qualche tempo si aggirava presso un esercizio di un comune dell’alto vicentino, pretendendo di consumare cibi e bevande senza pagare. Il soggetto, prontamente identificato, dovrà ora rendere conto del suo comportamento all’Autorità Giudiziaria. Le tempestive indagini sono partite da una segnalazione presentata presso gli uffici del Reparto da un cittadino delle valli, insospettito dall’atteggiamento del falso finanziere. I militari, quindi, hanno appurato come il soggetto avesse indotto nei ristoratori un vero e proprio stato di condizionamento psicologico tale per cui, pur emettendo regolarmente lo scontrino per le consumazioni fruite, non richiedevano il pagamento del corrispettivo. Come se non bastasse, in un’occasione, il sedicente finanziere aveva addirittura paventato al gestore di un’attività commerciale l’esecuzione di un controllo. La vicenda permette di rimarcare, ancora una volta, come la Guardia di Finanza sia al completo servizio di tutte le persone oneste, a presidio della legalità economico-finanziaria. Nel caso di specie, l’esemplare collaborazione tra cittadinanza ed Istituzione è stata l’elemento essenziale per lo smascheramento del soggetto. Si coglie l’occasione per invitare tutti i cittadini a segnalare al Reparto della Guardia di Finanza più vicino, oppure al numero di pubblica utilità “117”, casi sospetti e della specie. Tra l’altro, si ricorda che tutti i militari del Corpo sono muniti di tessera personale di riconoscimento, completa di foto tessera e numero di matricola, che deve essere esibita durante l’effettuazione dei controlli di istituto
PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE