INFLUENZA: ANCORA IN CRESCITA L’INCIDENZA IN VENETO. SINORA A LETTO IN 150 MILA. OLTRE 41 MILA NELL’ULTIMA SETTIMANA. 3 DECESSI CORRELABILI, 4 PER POLMONITE.
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Sono ancora in crescita i numeri dell’influenza in Veneto, dove le persone messe a letto dal virus sono 150.200 dall’inizio stagionale e 41.024 nella settimana tra il 9 e il 15 gennaio.

Lo rivela l’ultimo Rapporto epidemiologico elaborato dalla Direzione Prevenzione della Regione del Veneto, diffuso oggi dall’Assessore alla Sanità Luca Coletto.

Rispetto alla settimana precedente, l’incidenza è stata di 20 punti superiore, attestandosi a 83,5 casi per diecimila abitanti, in linea con la media nazionale.

Le segnalazioni di complicanze dell’influenza, ad oggi, sono state 40, delle quali 21 gravi (14 con ricovero in terapia intensiva, 1 sottoposto al trattamento in Ecmo per l’ossigenazione extracorporea del sangue).

In tutto, sono stati segnalati tre decessi correlabili all’influenza, tutti in persone con patologie pregresse.

Tra le forme non gravi sono stati segnalati altri quattro decessi, tutti legati a polmoniti, in anziani tra 79 e 89 anni, tutti con patologie pregresse.

La classe di età più colpita è ancora quella dei bambini fino a 5 anni, con 165,5 casi per diecimila.
strong>PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE