VENETO – Le pecore sporcano, multato pastore: ecco cosa risponde


Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



 
Schio – Domenica 30 aprile alle 9 una pattuglia della Polizia Locale dell’Alto Vicentino ha constatato l’imbrattamento con una notevole quantità di escrementi e fango di via Maestri del Lavoro.
Immediatamente è stata attivata la ditta “Sicurezza e Ambiente” per un primo intervento e la messa in sicurezza dell’importante arteria stradale. Nei minuti successivi, riferisce la polizia locale, iniziavano a pervenire alla centrale operativa della polizia locale molteplici segnalazioni da parte di privati cittadini, che riferivano il transito di un gregge molto numeroso, senza che i pastori si preoccupassero di ripulire la strada dopo il passaggio degli animali.
Grazie alle tracce, fin troppo evidenti, il gregge è stato trovato in un’area campestre di via Piccoli di Schio, in frazione di Magrè. Il gregge, composto da circa 1.000 pecore e agnelli, da 20 asini, era gestito da un allevatore di San Vito di Leguzzano, da un dipendente e da 4 cani pastori.
PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE




Al titolare venivano immediatamente contestate tutte le  infrazioni previste dal Codice della Strada e dal Regolamento Comunale, per avere imbrattato via Maestri del Lavoro, via Mantova, via Padova, via Comuni, via Roma, via Cimitero Vecchio e via Piccoli, per un importo complessivo di circa 400,00 euro. Il medesimo dovrà inoltre pagare le spese sostenute per la pulizia e la messa in sicurezza delle strade imbrattate.
Inoltre verrà inoltrata una segnalazione all’INPS per verificare la regolarità del rapporto d’impiego del pastore, un giovane 20enne di origine senegalese, residente a Schio.

Il titolare dell’allevamento si giustificava asserendo che sono momenti difficili per la pastorizia, anche a causa della diminuzione delle vendite nel periodo pasquale Cristiano, solo in parte compensate dall’aumento degli acquisti da parte degli immigrati di religione Musulmana.

Venetian

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.