Incendio azienda oli combustibili Rossano Veneto (video in fondo all’articolo)
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



ROSSANO VENETO (VICENZA) – Dalle ore 5.30, i vigili del fuoco sono impegnati per un vasto incendio a Rossano Veneto, che ha coinvolto un’azienda che commercializza carburanti e oli e si occupa di trattamento e smaltimento rifiuti speciali. I vigili del fuoco intervenuti con oltre 20 automezzi antincendio e 50 operatori dei comandi di Vicenza, Padova e Treviso, sono riusciti a circoscrivere il rogo. L’incendio è divampato in un capannone dell’azienda di oltre 100 metri e largo 25 dove sono erano stoccati batterie, filtri e oli esausti. L’intervento dei vigili del fuoco ha permesso che le fiamme non si estendessero alle cisterne contenenti oltre 400 metri cubi di gasolio. Il capannone interessato dall’incendio è collassato per oltre metà. È in corso il monitoraggio ambientale dell’aria da parte dell’Arpav. Le operazioni di soccorso sono dirette dalle comandante dei vigili del fuoco di Vicenza Enrico Porrovecchio.
Grazie all’intervento massiccio dei pompieri le fiamme non si sono estese alle cisterne contenenti oltre 400 metri cubi di gasolio. Il capannone interessato dall’incendio è collassato per oltre metà.
Ad allertare il 115 è stato uno dei titolari dell’azienda, Ivo Fiorese, che ha anche tentato inutilmente di spostare alcuni mezzi per salvarli dalle fiamme.
Le scuole sono state chiuse a titolo precauzionale ed il sindaco Morena Martini ha invitato la cittadinanza in via precauzionale a restare in casa con porte e finestre chiuse.

Aggiornamento Vigili del fuoco ore 12.51 – I vigili del fuoco hanno messo completamente sotto controllo l’incendio, che ha interessato un porzione di circa 1500 mq di un capannone  adibito a deposito e trattamento di rifiuti speciali di un’azienda di Rossano Veneto, che commercializza carburanti e oli combustibili. Le operazione proseguono con lo spegnimento degli ultimi focolai e la messa in sicurezza del sito danneggiato dal rogo. Le cause dell’incendio sono al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco.
PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE




Il sindaco di Rossano, Morena Martini, sta aggiornando costantemente i cittadini, anche attraverso la pagina Facebook “Sei di Rossano Veneto se…” – “Il nucleo (n.d.r. nucleo dei Vigili del Fuoco NBCR, acronimo di nucleare – biologico – chimico – radiologico) –scrive Martini– E’ STATO CHIAMATO A TITOLO PRECAUZIONALE. E’ stato allestito il tavolo tecnico in Comune dove sono rientrata poco fa. Appena mi raggiungeranno i capisquadra delle singole forze, faremo un unico comunicato per tutti e daremo notizie certe e condivise. Chiedo che non ci siano polemiche oggi, magari le riprendiamo nei prossimi giorni. Tutta la procedura di emergenza è stata attivata secondo i protocolli. Tutte le squadre dei singoli Enti si sono coordinate in modo rapido e senza spreco di tempo. La ditta ha allertato i Vigili del Fuoco appena si è accorta. Pare siano bruciati olii esausti. Non pare ci sia pericolo di versamenti in falda in quanto la ditta è fornita di vasche di contenimento ma tutte le informazioni necessarie che giustamente servono per capire cosa fare, vi verranno comunicate “a bocce ferme”.