carabinieri-2




E’ finito nei guai un operaio 43 enne domiciliato a Schio, Simone Busato, pregiudicato. L’uomo, arrestato e condotto nel carcere di San Pio X a Vicenza è accusato di estorsione ai danni di una persona disabile. Aveva prima conosciuto e poi minacciato la sua vittima, un disabile 45enne residente a Montecchio Maggiore, che ogni giovedì andava in banca e prelevare 250 euro, necessarie per il suo sostentamento, così come era stato disposto dal tutore legale. Busato aveva cominciato a minacciarlo per farsi consegnare denaro. Ma la vittima ha trovato forza ed è andata a denunciare il fatto dai carabinieri della stazione di Montecchio. Questi hanno allestito una trappola. L’hanno controllato e pedinato. Hanno notato che si recava alla banca proprio mentre il disabile usciva dopo aver prelevato i soldi. Preventivamente -come scrive il Gazzettino- i militari avevano proceduto a contrassegnare e fotocopiare le banconote poi consegnate. La vittima è stata subito avvicinata all’uscita dal suo aguzzino, che al momento di ricevere una parte del denaro (150 euro) è stato bloccato e arrestato per estorsione. Si cerca ora di capire se avesse già ottenuto del denaro dal disabile in precedenza.

 

ARRESTATA DONNA, RUBAVA FIORI E REGALI DA TOMBA DI UNA BIMBA. E’ stata individuata ed arrestata dai Carabinieri di San Donà di Piave la donna responsabile dei furti di fiori e giocattoli nel cimitero di Musile di Piave.

Al di là del valore economico, a destare “rammarico” il fatto che erano stati rubato i giocattoli che i genitori portavano sulla tomba di una bimba e che scomparivano. Avevano presentato denuncia ai militari che sono riusciti ad incastrare la ladra.

PER ESSERE AGGIORNATO ADERISCI AL GRUPPO FACEBOOK “NOTIZIE VENETE CURIOSE” OPPURE VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI VENETIANPOST E RESTA AGGIORNATO