Recupero mucche a Tonezza
(nella foto: i vigili del fuoco recuperano una mucca a Tonezza del Cimone)
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Una settimana fa quattro mucche sparirono nel nulla per poi essere ritrovate (tre morte e una viva) in un dirupo a Tonezza del Cimone (Vicenza). Ora un secondo caso. Se non ci fossero il maltempo, il terreno scivoloso e i banchi di nebbia a spiegare il fenomeno, si potrebbe parlare di un curioso suicidio di massa, come quello dei Saguntini un paio di millenni fa. Il soccorso alpino ha da poco dato una spiegazione anche al secondo caso, di Arsiero, sempre nel Vicentino, dove 11 mucche erano sparite.
Una mucca è stata trovata ancora viva tra gli alberi, mentre le carcasse di altre otto sono state trovate, a due altezze diverse, lungo un dirupo, mentre una decima di presume possa essere caduta in uno dei tanti canali laterali di Malga Campoluzzo Inferiore, ad Arsiero.
Si è concluso così, con l’intervento di una squadra del soccorso alpino, su richiesta del sindaco locale, il ‘mistero’ delle undici mucche sparite da una settimana dal pascolo di Malga Campoluzzo Inferiore. Dopo due giorni di ricerca dalla scomparsa i vigili del fuoco erano riusciti a rintracciarne una viva, recuperata poi con l’elicottero. Il proprietario è stato accompagnato sul posto dai soccorritori. Anche in questo caso, come in quello di Tonezza, le mucche si sono avventurate in un luogo pericoloso a causa del maltempo che imperversa da giorni. PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE