Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Momenti di autentico terrore venerdì 16 settembre poco dopo le 13 ad Arzignano, in provincia di Vicenza. Nelle vicinanze dell’ospedale (via Fiume e via Trento) un giovane uomo di colore, armato di mazza, ha perso la testa e ha cominciato a colpire e distruggere parabrezza, finestrini e carrozzeria di una decina di automobili parcheggiate. Molti passanti hanno allertato le forze dell’ordine. Fra questi anche il primo cittadino di Arzignano, Giorgio Gentilin, che passava in zona ed aveva appena prelevato la nipotina a scuola. E’ iniziata una caccia all’uomo, che ha visto coinvolta polizia locale, carabinieri e fiamme gialle e che si è conclusa dopo poche ore. L’uomo, straniero e domiciliato in via Bolzano, poco lontano, è stato catturato nel parco dell’ospedale vicino alla casetta dell’acqua. Era già noto alle forze dell’ordine per aver dato segni di squilibrio. La paura è che possa tornare a piede libero e perdere ancora le staffe, un autentico pericolo per la cittadinanza. Sui sociale è iniziato subito il tam tam dopo che l’uomo si era dato alla fuga.

Ecco l’appello del Comune di Arzignano diffuso sulla propria pagina Facebook: “Le forze dell’ordine stanno cercando questa persona. Il soggetto è pericoloso e si aggira nella zona di Arzignano. Di carnagione scura, vestito di nero, 1,70 cm circa, attorno ai vent’anni. Se lo avvistate chiamate subito il 112 o la polizia locale allo 335 5837277. Grazie della collaborazione”.

 

ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE