polizia1
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Dopo l’allontanamento dal territorio dell’Imam di Noventa Vicentina, altro inquietante episodio a Venezia.
 Un uomo aveva una mannaia lunga circa 30 centimetri nello zaino, oltre ad una pietra affilata, il turco arrestato a Venezia dalla Polizia che ha poi fermato altri 5 suoi connazionali, 4 dei quali a Milano. Il gruppetto era stato visto pregare intorno alle 5 di ieri nei pressi della stazione ferroviaria. Il fatto era stato segnalato al 113 da una guardia giurata, facendo accorrere agenti della Polfer, della Digos e della Questura di Venezia, che ha attivato il dispositivo antiterrorismo. Il gruppo di stranieri si era nel frattempo disperso, ma i poliziotti sono riusciti a rintracciare due dei sei uomini, di nazionalità turca, uno dei quali aveva nello zaino la mannaia. Una presenza inquietante, dopo l’aggressione con un machete compiuta da un sedicente terrorista su un treno in Germania. L’uomo è stato arrestato, mentre l’amico è stato trattenuto in Questura. Altri 4 componenti del gruppetto sono stati fermati dalla Digos a Milano. PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE