ARENA VERONA
Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



La Regione Veneto aveva diramato ieri un bollettino nel quale metteva in guardia da possibili violenti temporali. Puntualmente è accaduto, diverse zone del Veneto sono state colpite da rovesci e temporali e la situazione a Verona è diventata drammatica. Poco prima era stato colpito il Veneto Orientale. Moltissimi gli interventi dei vigili del fuoco in diverse zone della città. Sono stati impegnati per 14 ore, chiamati in diversi punti. Addirittura, migliaia di persone sono state costrette ad abbandonare l’Arena per motivi di sicurezza (era in programma la Turandot di Puccini). Gli spettatori sono stati assistiti dal personale dell’ente Arena e dai vigili del fuoco in servizio di vigilanza. A supportare il comando veronese sono arrivate forze da Padova e Vicenza. Impiegate anche squadre della protezione civile locali coordinate con la sala operativa dei vigili del fuoco. Lo stesso al Teatro Romano (dove era in programma uno spettacolo dei Momix).
Stamani la situazione è ancora pesante soprattutto nel Veronese, nella notte ci sono stati interventi soprattutto nel Trevigiano e nell’Alta Padovana.
PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE

PREVISIONI
Venerdì 29. Poco nuvoloso, salvo locali maggiori addensamenti soprattutto sulle zone interne.
Precipitazioni. Generalmente assenti, salvo una probabilità nulla o molto bassa (0-5%) di occasionali brevi piovaschi o rovesci.
Temperature. Minime senza notevoli variazioni, massime in moderato aumento.
Venti. Prevalentemente deboli di direzione variabile, ma con qualche moderato rinforzo pomeridiano da sud-est su bassa pianura e costa.
Mare. In prevalenza calmo. 

Tendenza
Sabato 30. Cielo da poco a parzialmente nuvoloso; precipitazioni assenti, salvo locali piovaschi o brevi rovesci sulle zone pedemontane nelle ore più calde; temperature in contenuto aumento.
domenica 31. Moderata variabilità, con ampi spazi di sereno alternati a qualche annuvolamento specie sulle zone pedemontane, dove saranno possibili dei rovesci o temporali pomeridiani; temperature in contenuto aumento.