VERONA – LADRO ‘MORSEGA’ GLI AGENTI

VERONA – LADRO ‘MORSEGA’ GLI AGENTI

Una scena degna della serie TV True Blood. Alla fine il bilancio è di due agenti feriti, chiazze di sangue sull’asfalto e un pubblico di passanti ed esercenti della zona choccati. Protagonista un ladro, ricercato da domenica mattina dopo un furto. Stamane, qualcuno l’ha notato in via XX Settembre, a Veronetta, ed è scattata -come segnala il Corriere del Veneto- la segnalazione immediata alla polizia. Si tratta di un nordafricano che aveva rubato un cellulare all’interno del ristorante Santa Marta. Appena è stato individuato dagli agenti ha iniziato a correre tentando di scappare. E’ stato bloccato ma ha tentato in vari modi di fuggire, modi… poco ortodossi. Bloccato dopo pochi metri, ha tentato in ogni modo di sfuggire. E una volta messo a terra, ha aggredito gli agenti, mordendoli. Il primo è stato «azzannato» al polpaccio e a un dito della mano destra; il collega invece ha preso un pugno in pieno volto, è stato ferito a una mano e ha riportato una botta alla caviglia. «È stato impressionante – ha raccontato un testimone -. Quello era piccolino, ma saltava e colpiva con un’energia incredibile». Una volta bloccato, è stato portato in questura.

Mentre i due agenti feriti sono stati soccorsi dai sanitari del 118. Secondo il racconto del titolare del ristorante, il nordafricano domenica mattina era entrato nel locale per ordinare un caffè e approfittando di un momento di distrazione dei dipendenti, aveva afferrato il cellulare del barista, scappando velocemente. Grazie alle immagini del circuito interno di videosorveglianza, il titolare è riuscito a risalire all’identità del ladro e ha immediatamente dato l’allarme, avvisando i commercianti della zona. Nel primo pomeriggio di domenica, il malvivente era stato notato in un bar vicino a Porta Vescovo, ma era riuscito a scappare prima che la vittima e i suoi amici riuscissero ad avvicinarlo. Lunedì mattina, poco dopo le 10, il nuovo allarme. E una scena da film nel cuore di Veronetta. «Ma questo non è il Bronx, il quartiere è molto più sicuro rispetto al passato – commentavano i commercianti -. Ci siamo dati da fare, siamo uniti e il lavoro di squadra anche questa volta ha dato i suoi frutti».

Venetian