Per essere aggiornati sulle notizie e le curiosità del Triveneto iscriviti al gruppo “VENETO NOTIZIE”, oppure clicca ‘mi piace’ sulla pagina Facebook di VENETIANPOST



Oggi i Carabinieri di Schio concludendo una complessa ed articolata attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Vicenza e tesa a disarticolare un aggressivo sodalizio criminale dedito alla commissione di reati predatori, hanno denunciato per concorso in furto aggravato e continuato gli stranieri, già noti alle Forze dell’Ordine, SC 26enne moldavo, TV moldavo 25enne, HS, 24enne ucraino.
I giovani risultano autori dei seguenti furti perpetrati in danno di cave questa provincia, specificatamente nei confronti di attrezzature meccaniche e carburante custodito nelle ditte avvenuti nella nottate :
–        tra 8 – 9 ottobre 2016, col furto di 1.600 litri  di gasolio, presso la ditta “Baggio s.r.l”,  di Cartigliano (VI) via delle Industrie 48;
–        tra 10 – 11 ottobre 2016, col furto di 3.500 litri di gasolio, materiale ed attrezzi da lavoro, un’idropulitrice, un compressore, una saldatrice, un gruppo elettrogeno, un trapano/avvitatore, presso la ditta “Bertacco Armando”, di  Conco (VI);
–        tra 30 settembre – 1 ottobre 2016, col furto di 10.000 litri di gasolio, due batterie da camion, due pompe idrauliche;
–        tra 26 – 27 settembre 2016, furto di autocarro “Fiat Iveco 35” parcheggiato in Camisano Vicentino;
–        14 ottobre 2016, furto di 18 cisterne in plastica vuote della capienza di 1.000 litri cadauna, asportate dalla ditta “EMPB Elettromeccanica”di Schio (vi) via Lago Annone.
Inoltre gli uomini hanno ricettato le targhe austriache (asportate da autocarro di cittadino austriaco) utilizzate sul Fiat Iveco per commettere gli assalti ai cantieri. Tutto il materiale trafugato è stato restituito ai legittimi proprietari. 
 

PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NOTIZIE

Carabinieri-di-notte-1